logositopangea

‚ÄčCondizioni di vendita

Privacy

logositopangea
zircone

PANGEA - P.iva 02454630977 - REA  PO-537170

Questo sito è stato realizzato da ProgettoFotoWeb

Zircone

 

Lo zircone è una pietra definita semi preziosa, per via delle sue caratteristiche estetiche che lo rendono molto simile ad un diamante puro, nonostante vi siano delle evidenti differenze compositive che ne abbassano nettamente il valore, rispetto alle altre pietre preziose. Nello specifico, lo zircone prende il nome dal materiale che lo compone, ovvero il silicato di zirconio, un cristallo che presenta molte delle caratteristiche fisiche del diamante, come la durezza e la luminosità. Potremmo definirlo la versione povera dei diamanti, considerando alcune differenze che ne minano il valore in termini di denaro, ad occhio nudo, però, è praticamente impossibile notare la differenza, a meno che non sia un esperto ad occuparsi della valutazione dello zircone.

Gli zirconi colorati sono generalmente più simili ad un diamante, mentre quelli incolori sono molto più facili da distinguere, a causa di una caratteristica nota come birifrangenza, che causa la sensazione di guardare attraverso un caleidoscopio, per via delle reti a mosaico create dalla rifrangenza della luce. Inoltre, lo zircone trasparente non è duro quanto il diamante, e anzi tende a danneggiarsi se urtato, soprattutto in prossimità degli angoli. Va poi aggiunto che gli zirconi, al contrario dei diamanti, tendono ad opacizzarsi nel tempo, soprattutto quando esposti continuamente alla luce del sole, questo provoca un abbassamento della loro lucentezza ed un inscurimento della loro superficie. Cosa che ovviamente li rende meno affascinanti. Va comunque detto che è possibile sottoporli ad una lavorazione termica in grado di eliminare la patina, riportandoli allo splendore originario. Infine, uno zircone non tagliato da mani esperte risulta essere molto meno attrattivo di un diamante.

Proprio come accade per i diamanti, anche gli zirconi sono presenti in diverse varietà, stabilite in base al colore. Per esempio, esistono zirconi azzurri noti come starlite, mentre quelli rossi sono conosciuti con il nome di giacinto. Inoltre, abbiamo anche altre tipologie e varietà di zirconi, lo zircone verde, chiamato malacon, lo zircone giallo, chiamato giargione, e quello giallo scuro, noto come Kaduna. Uno degli zirconi più preziosi, però, è il Ratanakiri, una pietra semi preziosa dal colore blu intenso proveniente dalla Cambogia, che può arrivare a valere davvero tanti soldi, in base a purezza e lavorazione. Quelli più diffusi, però, sono i giacinti. Infine, bisogna spendere due parole per gli zirconi incolori, noti come pietre di Matara o diamanti del Siam.

Lo zircone non deve essere confuso con la pietra Cubic Zirconia, spesso utilizzata nei gioielli. Cubic Zirconia è infatti una pietra artificiale, è creata in laboratorio verso la fine dell’800 e diffusasi a partire dagli anni 60. Risulta essere possibile produrre cristalli di CZ di tutte le dimensioni e di tutti i colori, la varietà trasparente è quella più usata perchè assomiglia molto al diamante.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder